Prestiti Cambializzati Cattivi Pagatori



Come Avere Prestiti Cambializzati Cattivi Pagatori

Quando si chiede un finanziamento questo può essere approvato o negato, in base al parere che l’istituto di credito o la società finanziaria assegna al richiedente. Ci sono dei casi in cui le garanzie reddituali proposte sono, sempre a parere della banca, insufficienti o delle determinati situazioni che dal punto di vista finanziario risultano essere a dir poco spiacevoli. Stiamo parlando dello status di protestato o di cattivo pagatore che un soggetto può vedere assegnato al proprio nominativo.

Prestiti Cambializzati Cattivi Pagatori

Si viene inseriti nel registro del Crif come cattivi pagatori quando vi è il mancato pagamento di una rata o quando diverse rate vengono pagate oltre la loro data di scadenza. Ogni volta che il cattivo pagatore si recherà presso un istituto di credito per richiedere un finanziamento, la banca effettuerà i dovuti controlli e qualora si accertasse che il richiedente sia stato, in passato, segnalato al Crif, il prestito personale verrà erogato solo mediante la cessione del quinto dello stipendio o con la cessione del quinto della pensione. In alternativa, alcune società finanziarie, forniranno il denaro richiesto con l’ausilio di un garante.

Fatta questa premessa, vediamo come avere i prestiti cambializzati anche quando il cliente risulti essere un cattivo pagatore. Le società di credito che erogano i finanziamenti con cambiali non si interessano del fatto che il loro cliente possa essere protestato o cattivo pagatore in quanto la cambiale gli permetterà di rivalersi sui suoi beni nel caso in cui ve ne fosse bisogno e cioè nel caso in cui il cliente, che possiamo a tutti gli effetti identificare come debitore, dovesse risultare insolvente.

Per avere un prestito cambializzato per cattivi pagatori quindi è necessario che il soggetto che lo richiede sia in grado di dimostrare di essere il proprietario di un bene immobiliare. La casa del cliente verrà quindi utilizzata come se fosse una vera e propria garanzia.

 

Prestiti Cambializzati Cattivi Pagatori Senza Busta Paga

Quando si parla di prestiti senza busta paga non ci si riferisce esclusivamente ai disoccupati ed alle casalinghe. Questa categoria di finanziamenti si estende a tutti coloro che non sono in grado di fornire all’istituto di credito una fonte di reddito fissa mensile e continuativa nel tempo come possono esserlo, appunto, la busta paga o in alternativa il cedolino della pensione. In questa categoria rientrano quindi tutti i lavoratori autonomi, i professionisti e quindi anche tutti coloro che hanno una partita Iva.



Tutti i soggetti citati hanno serie difficoltà nell’ottenere un finanziamento se il loro nominativo risulta nel database del Crif. I lavoratori autonomi cattivi pagatori non riescono ad usufruire della cessione del quinto dello stipendio e quindi per ottenere una linea di credito devono farsi aiutare da un garante o richiedere un prestito con cambiali.

La cambiale quindi risulta essere un’ottima soluzione per tutti i lavoratori autonomi ed i professionisti che lavorano con partita Iva che, risultando essere cattivi pagatori o protestati, fanno fatica ad accedere ai prestiti personali tradizionali.

 

Prestiti Cambializzati a Domicilio

Il credito cambializzato può essere erogato, come abbiamo già ricordato, sia ai cattivi pagatori che ai protestati. Per ottenerlo esistono diversi modi e tra questi vi è quello di recarsi presso un’agenzia di credito che si occupa dell’erogazione di prestiti con cambiali. Un’alternativa potrebbe essere quella di richiedere il finanziamento su internet, direttamente online grazie ad appositi siti web che si occupano di prestiti personali con cambiali. L’altra alternativa è quella di contattare la banca via telefono o per email e far arrivare a casa un loro incaricato per poter stipulare un preventivo ed eventualmente anche un contratto. In quest’ultimo caso parliamo di prestito cambializzato a domicilio, proprio perché il cliente riesce a stipulare il contratto direttamente a casa sua e quindi presso il suo domicilio. Non cambia assolutamente nulla con un contratto che può essere stipulato online o presso una filiale della società di credito, si tratta di semplice comodità fruibile grazie al servizio fornito da alcuni istituti di credito che operano nel settore delle cambiali.

 

Prestiti Cambializzati On Line

Ormai su internet si può realmente fare di tutto, o quasi. Alcuni anni fa nessuno si sarebbe mai aspettato che sarebbe bastato avere un computer ed una connessione ad internet per risolvere i propri problemi finanziari. La richiesta di un preventivo di prestito on line può avvenire nel giro di pochi secondi o comunque in una manciata di minuti. Le richieste di prestiti cambializzati on line possono essere effettuati direttamente su alcuni siti delle banche che offrono questo tipo di finanziamento o su alcuni portali chiamati con il nome di comparatori di prestito che consentono, inserendo i propri dati personali una sola volta, di effettuare una decina di preventivi presso differenti società finanziarie ed istituti di credito. E’ importante ricordare che il preventivo online non è soggetto ad alcun tipo di vincolo e pertanto chi lo richiede non è poi obbligato a firmare il contratto proposto.