Prestiti a Cambiali da Privati



Quando un soggetto è alla richiesta di un finanziamento e non riesce ad ottenerlo perchè magari la sua fedina finanziaria è macchiata da alcuni piccoli disguidi finanziari, molto spesso si passa alla richiesta dei prestiti a cambiali da privati.

prestiti-a-cambiali-da-privati

Ma cosa sono e di cosa si tratta? Solitamente quando parliamo di prestiti cambializzati ci riferiamo a dei finanziamenti che le banche o gli istituti di credito erogano nei confronti di un soggetto privato. Molto spesso però ci dimentichiamo che il credito cambiario, cioè il prestito con cambiali, può essere erogato anche da parte di un soggetto privato, ossia di un privato cittadino che è a tutti gli effetti un pari del soggetto che invece lo richiede.

Si parla in tal caso di prestiti cambializzati tra privati, proprio perché entrambe le persone che vengono interpellate in questa linea di credito sono soggetti privati. Nel prestito a cambiali da privati troviamo quindi due diverse persone:



  • Il creditore: a differenza del normale prestito bancario dove chi presta il denaro è la banca o una società finanziaria, qui troviamo un soggetto privato. Egli presterà il denaro al debitore per ottenere un guadagno che è costituito dagli interessi che matureranno a partire dal momento in cui viene erogata la somma di denaro sino a quando questa verrà completamente rimborsata;
  • Il debitore: è colui che richiede il finanziamento, per lui non fa differenza se il finanziamento viene erogato da una banca o da un soggetto privato, ciò che conta è che riuscirà ad avere il denaro richiesto anche in presenza di disguidi finanziari o in mancanza di una fonte di reddito dimostrabile.

 

Prestiti a Cambiali da Privati Online

Cosa valutare in questo tipo di finanziamento? Non è semplice trovare una società finanziaria che si occupa dell’erogazione dei prestiti a cambiali, per esempio abbiamo già visto che i prestiti cambializzati Findomestic non esistono in quanto la Findomestic Banca non tratta questo tipo di finanziamenti, e quindi molto spesso ci si rivolge ai privati e qualora non se ne conoscessero ci si rivolge al popolo del web.

Quando si deve richiedere un prestito con cambiali online la prima cosa a cui fare attenzione, nel caso in cui la richiesta dovesse essere fatta ad un privato è quella di verificare che non si tratti di una truffa. Ci sono alcuni soggetti che su internet promettono di inviare il denaro dopo aver effettuato il pagamento di una determinata somma di denaro. Diffidate da queste persone, evitate di instaurare un rapporto solo virtuale, cercate sempre di incontrare di persona il creditore e di instaurare un reciproco rapporto di fiducia.

Un secondo consiglio è quello di verificare il tasso d’interesse che il creditore sta proponendo nel prestito a cambiali da privati. E’ giusto che il creditore, che sta investendo il proprio denaro, abbia un riscontro economico, ma è anche giusto che il suo guadagno non sia usuraio ma che rientri nei limiti previsti dalla Legge Italiana. E’ quindi essenziale che il tasso d’interesse proposto per il finanziamento con cambiali non sia superiore a quello indicato dalla Banca d’Italia.